Maggio 2, 2011

Francesco Ferrari

SunnyMec 3000 di Meccatronica riceve il premio Recam

Meccatronica è stata premiata con il Premio Recam per l'innovazione per la progettazione e realizzazione dell'inseguitore solare biassiale SunnyMec 3000.

Meccatronica è stata premiata con il Premio Recam per l'innovazione per la progettazione e realizzazione dell'inseguitore solare biassiale SunnyMec 3000.

L'inseguitore solare biassiale SunnyMec 3000. offre innumerevoli vantaggi a confronto con i tradizionali inseguitori solari a palo, il sistema ad altezza variabile ideato da Meccatronica si basa sull'utilizzo di due diversi telai per alloggiare i moduli fotovoltaici: TELAIO INFERIORE e TELAIO SUPERIORE. Questi, abbinati ad un sistema di leverismi molto particolare, garantisce un'altezza media visiva notevolmente inferiore, è in questo modo che SunnyMec aumenta il suo ingombro verticale solamente quando è strettamente necessario (alba e tramonto) al fine di orientare i moduli fotovoltaici perpendicolarmente rispetto ai raggi solari. Nelle rimanenti ore della giornata non supera l'altezza media di una persona.

I vantaggi di questo sistema possono così essere riassunti:
1. Basso impatto visivo: SunnyMec è mascherabile a livello paesaggistico e si adattta ad ogni applicazione architettonica , costituendo esso stesso un elemento di arredo.
2. Zavorra di fondazione minima: SunnyMec necessita di fondazione in calcestruzzo con volume pari al 30% rispetto agli inseguitori a palo di equivalente potenza. La zavorra può essere anche solo appoggiata al terreno.
3. Installazione semplice e veloce: la struttura bassa, a portata d'uomo, rende il monitoraggio veloce ed economico; i suoi componenti possono essere movimentati da un paio di persone.
4. Aumento densità di potenza per installazioni multiple: nel caso d'installazione di più inseguitori la riduzione del cono d'ombra consente un migliore sfruttamento del terreno a disposizione.
5. Agevole pulizia moduli e manutenzione: i pannelli possono essere facilmente controllati e puliti dall'utente.
6. Fine vita e smaltimento: essendo il sistema basso e non invasivo, appoggiato sopraterra e costituito da materiali reciclabili, alla fine della sua vita risulta estremamente economica la sua dismissione e il terreno sottostante potrà semplicemente ritornare all'originaria destinazione.

L'inseguitore solare SunnyMec punta a salvaguardare il nostro pianeta in maniera doppia:
incentivando lo sfruttamento dell'energia fotovoltaica (totalmente ecologica e rinnovabile) e mantenendo inalterato il paesaggio e l'ambiente.
L'assegnazione del premio Recam ha voluto sottolineare la condivisione da parte di Enti istituzionali dell'importanza delle caratteristiche sopra descritte di SunnyMec.

Related Posts

Nonostante i tagli agli incentivi BISOL Group continua a puntare su qualità e consapevolezza ambientale

Nonostante i tagli agli incentivi BISOL Group continua a puntare su qualità e consapevolezza ambientale

Valenia: valore all’energia

Valenia: valore all’energia

SMA Italia, motore dell’innovazione

SMA Italia, motore dell’innovazione

Le soluzioni avanzate di SEM

Le soluzioni avanzate di SEM