Maggio 28, 2011

Cristiano Sala

Impianti Enfinity in Alta Provenza

Enfinity ha progettato e finanziato le due centrali solari da 26 milioni di kWh all’anno che sono state costruite in Alta Provenza e più precisamente a Puimichel (Francia). La multinazionale belga annuncia l’effettiva messa in funzione dei due impianti di grandi dimensioni e che occupano una superficie complessiva di 36.000 m2.

Enfinity ha progettato e finanziato le due centrali solari da 26 milioni di kWh all’anno che sono state costruite in Alta Provenza e più precisamente a Puimichel (Francia).

La multinazionale belga annuncia l’effettiva messa in funzione dei due impianti di grandi dimensioni e che occupano una superficie complessiva di 36.000 m2.

La capacità installata è di 18,2 MW, suddivisi in 12 MW e 6,2 MW per le due centrali, acquisite dal fondo “Doric Solar Provence” e munite di un totale di 79.000 moduli.

La comunicazione avviene in concomitanza con la celebrazione degli European Solar Days, dal 9 al 15 maggio, la più importante campagna di informazione a livello europeo.

Per costruire queste strutture si è reso necessario il lavoro di 350 tecnici per un periodo di tempo di 9 mesi. Questi impianti consentiranno di fornire energia elettrica a circa 9.000 famiglie e permetteranno di ridurre le emissioni di CO2 nell’ambiente di 9.200 tonnellate l’anno.

In qualità di EPC Contractor, Enfinity ha seguito la costruzione e messa in esercizio degli impianti e si occuperà del relativo servizio di Operation & Maintenance. 

Nella progettazione e realizzazione delle infrastrutture si è posta particolare attenzione all’impatto estetico sul territorio. Per non deturpare i paesi di Les Mées e Puimichel sono stati fatti attenti calcoli per la disposizione dei moduli. Non solo, per integrare il più possibile le file di pannelli con l’ambiente circostante si è pensato di seminare erbe selvatiche di differenti tipi, in modo da creare una zona adibita al pascolo per le pecore.

Impianti Enfinity in Alta Provenza

Non ultima, i pannelli fotovoltaici sono stati installati senza fondamenta in calcestruzzo, scelta che permetterà di riutilizzare i terreni per l’agricoltura una volta dismessi i moduli che giungeranno a fine ciclo.

La scelta dell’altopiano Puimichel (nel comune di Les Mées) è stata fatta in seguito a una serie di considerazioni strategiche. Si tratta infatti di una delle zone più favorevoli per l’esposizione solare di tutta la Francia, in grado di garantire una potenza fino a 1.556 kWh/m² all’anno. Non solo, l’altitudine di 800 metri sopra il livello del mare assicura una ventilazione ideale e un rendimento ottimale dei moduli (tra il 10 e il 15% sopra la media).

Tag

Related Posts

Nel Lazio l’agrivoltaico da 70 MW di Cero Generation

Nel Lazio l’agrivoltaico da 70 MW di Cero Generation

Le soluzioni di ZCS per gli inverter ibridi e le batterie

Le soluzioni di ZCS per gli inverter ibridi e le batterie

Trina Solar Vertex S+ 435 Wp con certificazione anti grandine

Trina Solar Vertex S+ 435 Wp con certificazione anti grandine

Flavia Pennetta e SENEC insieme per la sostenibilità

Flavia Pennetta e SENEC insieme per la sostenibilità