Luglio 4, 2011

Francesco Ferrari

Il taglio del 30% alle rinnovabili

Stamane è apparsa la notizia che nel testo definitivo del Decreto Manovra che  è stato trasmesso oggi  al Quirinale fosse presente la criticata norma che prevedeva  a partire dal 1° gennaio 2012, il taglio del 30% agli incentivi per le energie rinnovabili, ma nel pomeriggio le agenzie di stampa hanno pubblicato la notizia che il taglio non è stato reintrodotto, citando i commenti dei Ministri Romani e Prestigiacomo, e creando quello da più parti viene definitop come il "giallo" delle rinnovabili.

Stamane è apparsa la notizia che nel testo definitivo del Decreto Manovra che  è stato trasmesso oggi  al Quirinale fosse presente la criticata norma che prevedeva  a partire dal 1° gennaio 2012, il taglio del 30% agli incentivi per le energie rinnovabili, ma nel pomeriggio le agenzie di stampa hanno pubblicato la notizia che il taglio non è stato reintrodotto, citando i commenti dei Ministri Romani e Prestigiacomo, e creando quello da più parti viene definitop come il "giallo" delle rinnovabili.

In attesa di certezze sull'argomento, si prevedono numerosi commenti, visto anche che  l'ipotesi dell'introduzione del provvedimento aveva già suscitato numerose polemiche e accese discussioni da più fronti, anche da parte delle associazioni di settore.

Related Posts

SENEC: come risparmiare fino al 50% sui costi in bolletta

SENEC: come risparmiare fino al 50% sui costi in bolletta

Maxeon Solar controlla la sostenibilità dei fornitori

Maxeon Solar controlla la sostenibilità dei fornitori

Elmec Solar svela le potenzialità delle comunità energetiche

Elmec Solar svela le potenzialità delle comunità energetiche

Il fotovoltaico in Italia, la ricerca di Aceper

Il fotovoltaico in Italia, la ricerca di Aceper