Febbraio 26, 2012

Cristiano Sala

La Germania anticipa i tagli al fotovoltaico

Anche la Germania intende accelerare il processo di riduzione delle tariffe incentivanti, accorciando i tempi inizialmente preventivati per il progressivo abbassamento dei sostegni economici destinati agli impianti.

Anche la Germania intende accelerare il processo di riduzione delle tariffe incentivanti, accorciando i tempi inizialmente preventivati per il progressivo abbassamento dei sostegni economici destinati agli impianti.

Il governo, secondo quanto è stato dichiarato dal ministro dell’Ambiente Norbert Roettgen, sta valutando le modalità dell’intervento, che permetterebbero di controllare in modo più puntuale un mercato in forte espansione.

La Germania anticipa i tagli al fotovoltaico

Il ministro dell’Ambiente tedesco Norbert Roettgen

 Tra le proposte, è prevista una riduzione degli incentivi a partire dal prossimo mese, con tagli del 20%-30%, in funzione del tipo di impianto. Il nuovo sistema prevede inoltre un abbassamento, mese per mese, di 15 centesimi di Euro per KWh, a partire da maggio 2012 in avanti. Per le strutture superiori ai 10 MW non saranno invece disponibili sovvenzioni dopo il primo di luglio di quest’anno.

Related Posts

Utility Day: la commodity non è l’energia ma il processo

Utility Day: la commodity non è l’energia ma il processo

Moduli fotovoltaici back contact, FuturaSun partner IBC4EU

Moduli fotovoltaici back contact, FuturaSun partner IBC4EU

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Il modulo fotovoltaico SolarEdge Smart 375 W premiato da Altroconsumo

Per Italia Solare l’emissione fatture extraprofitti non va

Per Italia Solare l’emissione fatture extraprofitti non va