Giugno 18, 2012

Cristiano Sala

Trina Solar Honey Ultra e Trinasmart, massime prestazioni

Intersolar è stata la vetrina d'eccellenza per molti produttori che operano nel mercato fotovoltaico, Trina Solar ha mostrato numerose novità. Tra queste, Honey Ultra, un modulo ad alta efficienza di nuova generazione, capace di raggiungere record di efficienza nella categoria dei sistemi basati sulla tecnologia multi cristallina.  

Intersolar è stata la vetrina d'eccellenza per molti produttori che operano nel mercato fotovoltaico, Trina Solar ha mostrato numerose novità. Tra queste, Honey Ultra, un modulo ad alta efficienza di nuova generazione, capace di raggiungere record di efficienza nella categoria dei sistemi basati sulla tecnologia multi cristallina.

 

Questi prodotti hanno dimensioni standard (1650x992mm) e sono in grado di produrre un picco di potenza di 284,7 W. Una maggiore efficienza si ottiene sia grazie alla tipica struttura delle celle del modulo Honey sia grazie a bus bar più sottili. Entrambe le caratteristiche sono in grado di aumentare la superficie attiva del pannello, in aggiunta, la ridotta riflettanza della cella permette di aumentare l'assorbimento della luce. Si tratta di moduli adatti anche per operare in condizioni difficili, con luce bassa e ad alte temperature.
La famiglia di soluzioni Honet Ultra sarà disponibile dal 2013 e sarà coperta da una garanzia prodotto di 10 anni e una garanzia di prestazione lineare di 25 anni.
Trina Solar Honey Ultra e Trinasmart, massime prestazioni

 

Trinasmart è invece una soluzione integrata nei moduli FV, capace di ottimizzare il rendimento energetico degli impianti fotovoltaici. Questo sistema, completo della piattaforma di monitoraggio viene integrato nella scatola di derivazione del modulo (PC05A.20 Honey) e non richiede cablaggi aggiuntivi. La nuova piattaforma funziona con qualsiasi inverter e consente il controllo a livello di singolo modulo. Il rendimento del sistema in caso di ombra e la differente prestazione del modulo all'interno di una stringa è migliorata fino al 20%. Le operazioni di controllo possono essere svolte anche in remoto, via web e tramite smartphone o PC connessi.
Per una maggiore sicurezza, Trinasmart è in grado di spegnere automaticamente i moduli, in caso di interruzione del sistema, dovuto al fenomeno dell'arco voltaico, per esempio. È inoltre disponibile un apposito telecomando che permette di spegnere i moduli in caso di incendio esterno.

Le novità Trina Solar comprendono il sistema di montaggio Trinamount, configurabile via web alla pagina www.trinamount-design.com.

Related Posts

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Iberdrola avvia il suo primo impianto fotovoltaico in Italia

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

Fotovoltaico obbligatorio, è davvero rateizzabile?

GCAgrosolar e Legambiente Puglia, fotovoltaico innovativo

GCAgrosolar e Legambiente Puglia, fotovoltaico innovativo