Gennaio 15, 2013

Cristiano Sala

I moduli Panasonic Hit sono resistenti al Pid

L’istituto Fraunhofer, deputato alle operazioni di certificazione e alle prove di laboratorio sui pannelli fotovoltaici in silicio, ha recentemente confermato le capacità di resistenza al PID da parte dei moduli Panasonic Hit.

L’istituto Fraunhofer, deputato alle operazioni di certificazione e alle prove di laboratorio sui pannelli fotovoltaici in silicio, ha recentemente confermato le capacità di resistenza al PID da parte dei moduli Panasonic Hit.

Secondo i test, i moduli Panasonic Solar sono in grado di garantire un’elevata capacità di conversione delle emissioni solari, con un ottimo livello di resistenza al degrado del potenziale indotto.
Il produttore conferma i risultati ottenuti, sottolineando come la potenza in uscita dal sistema di generazione non risenta di un particolare degrado, anche in presenza di alte tensioni operative ed elevate temperature e umidità.
L’attuale certificazione Fraunhofer convalida dunque la bontà dei moduli Panasonic e l’effettiva resa nel tempo.

 

Related Posts

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Moduli a film sottile prodotti in modo responsabile

Sistemi fotovoltaici tridimensionali, le sculture Dynamo

Sistemi fotovoltaici tridimensionali, le sculture Dynamo

Fotovoltaico e ricerca: SENEC con Unisalento e CNR Nanotec

Fotovoltaico e ricerca: SENEC con Unisalento e CNR Nanotec

Swift Current Energy sceglie tecnologia a film sottile di First Solar

Swift Current Energy sceglie tecnologia a film sottile di First Solar