Gennaio 30, 2013

Cristiano Sala

Progetto Ryukoku, collaborazione e condivisione

Kyocera fornirà moduli solari e servizi per la realizzazione del primo progetto relativo a un impianto solare di grandi dimensioni, che sarà costruito in Giappone, con la collaborazione delle aziende locali, del governo e delle università.Kyocera Solar, Plus Social e la Trans Value Trust Company e prevede una potenza installata di 1,85 MW.

Kyocera fornirà moduli solari e servizi per la realizzazione del primo progetto relativo a un impianto solare di grandi dimensioni, che sarà costruito in Giappone, con la collaborazione delle aziende locali, del governo e delle università.
Kyocera Solar, Plus Social e la Trans Value Trust Company e prevede una potenza installata di 1,85 MW.

L’energia prodotta sarà immessa in rete e i proventi ricavati tramite gli incentivi previsti dalla tariffa FIT giapponese saranno donati alle comunità locali. Questo progetto, non solo vuole sensibilizzare la comunità sui benefici relativi all’impiego delle energie rinnovabili, ma soprattutto si prefigge l’obiettivo di avviare un modello virtuoso per la risoluzione dei problemi sociali.
Progetto Ryukoku, collaborazione e condivisioneLa Ryukoku University ha sviluppato il modello di investimento socialmente responsabile (socially responsible investment – SRI) e intende creare un progetto unico nel suo genere. Per farlo sono necessarie le specifiche conoscenze di ciascun player e una coscienza collettiva volta a un futuro migliore. Proprio per questo, e per risollevarsi dal recente terremoto che ha messo in ginocchio il Paese, l’università intende avviare lezioni per gli studenti locali in materia di energia rinnovabile.
Progetto Ryukoku, collaborazione e condivisioneIl Giappone è infatti ora più consapevole delle limitazioni energetiche imposte dal precedente schema di approvvigionamento e intende amplia le proprie conoscenze nel campo delle energie eco-compatibili.
Il parco solare Ryukoku fa dunque parte di un progetto di ampio respiro, tramite il quale il Paese intende incrementare l’energia prodotta tramite sistemi sostenibili.
L’impianto sfrutterà 7.500 moduli in silicio multi-cristallino prodotti da Kyocera e sarà suddiviso in tre comparti, due nella prefettura di Wakayama, nella città di Inami, e uno sul tetto dell’università Ryukoku. 

Progetto Ryukoku, collaborazione e condivisione I tre segmenti consentiranno una produzione di 1.200 kW, 600 kW e 50 kW, rispettivamente, per un totale di 1,85 MW. La produzione annuale sarà di circa 1,9 milioni di kWh.
La costruzione della struttura, che ha un costo previsto di 8 milioni di Dollari, sarà avviata nel maggio 2013, mentre la messa in funzione è prevista per luglio di quest’anno.

Related Posts

SolarEdge Home a MCE 2022

SolarEdge Home a MCE 2022

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group