Settembre 19, 2011

Francesco Ferrari

PV Rome Mediterranean

Si è svolta dal dal 14 al 16 settembre alla Fiera di Roma la settima edizione di ZeroEmission Rome 2011, evento dedicato alle energie rinnovabili al cui interno si è svolta la quinta edizione di PV Rome Mediterranean manifestazione dedicata alle tecnologie fotovoltaiche.

Si è svolta dal dal 14 al 16 settembre alla Fiera di Roma la settima edizione di ZeroEmission Rome 2011, evento dedicato alle energie rinnovabili al cui interno si è svolta la quinta edizione di PV Rome Mediterranean manifestazione dedicata alle tecnologie fotovoltaiche.

Per questa edizione sono stati impegnati 5 padiglioni della Fiera di Roma, con un superficie espositiva di 45.000 metri quadri , che è circa il 30% in più rispetto alla scorsa edizione, e 650 espositori. Fra le novità sono da segnalare il nuovo salone Solartech per l’energia solare termica e a concentrazione, l'applicazione web MyPartnering progettata per organizzare incontri di business one-to-one, e l'area Electric Cars, dedicata alla mobilità sostenibile.

Per l'afflusso, gli ultimi dati, aggiornati alle 12 del 16 settembre, evidenziano oltre 30 mila visitatori complessivi nei tre giorni, , con una crescita dell'11% rispetto alla precedente edizione. Interessante anche il programma di conferenze organizzate in concomitanza con l'evento.

Girando per i tre padiglioni dedicati al PV Rome Mediterranean si è potuto notare un buon interesse del pubblico verso le tecnologie fotovoltaiche, anche se i commenti degli addetti ai lavori sono stati talvolta contrastanti.

Alcuni, infatti, lamentavano la stasi del settore, motivandola sia con la fase di incertezza economica, sia con le prospettive non entusiasmanti per gli utenti finali che potrebbero decidere di destinare ad altri scopi gli sforzi finanziari per la realizzazione di un impianto fotovoltaico.

Per contro, altri ritengono invece che tutto sommato l'andamento del mercato non sia così drammatico, anche se certamente non paragonabile a quello dello scorso anno da punto di vista della crescita.

Dal punto di vista delle tecnologie la manifestazione ha offerto numerosi spunti interessanti. Per esempio si è potuto notare un certo interesse verso soluzioni ibride, cioè pannelli che creano sia energia elettrica che il riscaldamento dell'acqua in un unico dispositivo, una soluzione messa in campo anche per differenziarsi da altri produttori.

 

 

Related Posts

SolarEdge Home a MCE 2022

SolarEdge Home a MCE 2022

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

BayWa r.e. a MCE: “Ripensa la tua energia, con noi”

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Perché la sostenibilità guadagna sempre più terreno

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group

Riciclo batterie al piombo, il nuovo impianto Sunlight Group