Ottobre 17, 2011

Francesco Ferrari

Nuova tecnologia per celle da Silevo

La californiana Silevo ha annunciato una nuova tecnologia proprietaria per migliorare il rapporto costo/prestazioni dei pannelli solari.

La californiana Silevo ha annunciato una nuova tecnologia proprietaria per migliorare il rapporto costo/prestazioni dei pannelli solari.

La tecnologia di Silevo si chiama Triex e rappresenta un'evoluzione ibrida di quella basata su silicio In pratica si tratta di un combinazione in un singolo modulo fra un substrato di silicio cristallino di tipo N, uno strato di passivazione thin-film e uno strato di ossido.

Come dichiara l'azienda, grazie all'architettura di tipo “tunneling junction” il mix di questi tre materiali è in grado di fornire una elevata efficienza e costi competitivi.

Silevo sta attualmente avviando la produzione pilota per i moduli e le celle Triex hanno evidenziato un'efficienza del 20-21%, ma la roadmap di Silevo prevede di arrivare sino al 24% in prodotti commerciali.

 

Related Posts

Sistemi fotovoltaici tridimensionali, le sculture Dynamo

Sistemi fotovoltaici tridimensionali, le sculture Dynamo

SolarEdge, un impianto per celle batterie da 2 GWh in Corea del Sud

SolarEdge, un impianto per celle batterie da 2 GWh in Corea del Sud

Fotovoltaico e ricerca: SENEC con Unisalento e CNR Nanotec

Fotovoltaico e ricerca: SENEC con Unisalento e CNR Nanotec

Internet of Trees: Avnet Silica – Dryad per prevenire gli incendi boschivi

Internet of Trees: Avnet Silica – Dryad per prevenire gli incendi boschivi