Gennaio 9, 2013

Cristiano Sala

In Giappone, nuovo record per il fotovoltaico thin film

Nuovi record per il fotovoltaico arrivano dal Giappone, dove i ricercatori della New Energy and Industrial Technology Development Organization e una squadra di ingegneri della Solar Frontier hanno elaborato nuove strutture a film sottile.

Nuovi record per il fotovoltaico arrivano dal Giappone, dove i ricercatori della New Energy and Industrial Technology Development Organization e una squadra di ingegneri della Solar Frontier hanno elaborato nuove strutture a film sottile.

La piattaforma al Diseleniuro di indio rame, adottata nelle celle in cadmio da 0,5 cm2, ha permesso di ottenere una percentuale di conversione della radiazione luminosa del 19,7%, superando il limite del 18,6% delle precedenti misurazioni.
Per le prove sono state utilizzate celle derivate a un substrato di 30 cm2, sfruttando il processo di spruzzamento degli strati metallici e selenizzazione, del tutto analogo a quello adottato per i prodotti in serie attualmente in commercio. Le prospettive future e il possibile incremento dell’efficienza nel breve periodo rendono particolarmente interessante l’applicazione di questa tecnologia per la generazione di energia pulita. L’attuale record di efficienza è stato registrato e validato dal National Institute of Advanced Industrial Science and Technology.

 

Tag

Related Posts

Il nuovo relè di Omron per ESS e ricarica bidirezionale

Il nuovo relè di Omron per ESS e ricarica bidirezionale

TrueCapture supera le previsioni di raccolta dell’energia

TrueCapture supera le previsioni di raccolta dell’energia

Nuovo centro di ricerca a Bolzano sul fotovoltaico

Nuovo centro di ricerca a Bolzano sul fotovoltaico

Qcells e Lumet per la metallizzazione delle celle solari

Qcells e Lumet per la metallizzazione delle celle solari